Dal 1999 ad oggi

ASTA DEL TARTUFO 1999

Incasso complessivo asta Lire 45.800.000

Tartufo più grande (780 grammi) aggiudicato al ristoratore Wolfgang Puck  per l’importo di Lire 12.500.000 per servirlo, nel suo locale di Hollywood, alle stars Sharon Stone e Julia Roberts.

Il 31 ottobre 1999 Alba è stata palcoscenico di un grande spettacolo: l’Asta Mondiale del Tartufo, un successo che, seppur annunciato, ha superato qualsiasi più rosea previsione. Per la prima volta, otto tra i migliori e più blasonati chef del mondo hanno lasciato le loro cucine per diventare “star” di un’asta assolutamente inedita: protagonisti otto tartufi di grande pezzatura e qualità, messi in palio da altrettanti commercianti di tartufi dell’albese. L’originalità di maggior rilievo è stata l’abbinamento delle più grandi firme della ristorazione mondiale ad ogni prezioso tartufo in asta: Sirio Maccioni titolare del ristorante “Le Cirque 2000” di New York, Ferran Adrià ristoratore del locale “El Bulli” di Barcellona,   Piero Selvaggio proprietario del “Valentino” di Santa Monica in California, Wolfgang Puck chef del ristorante “Spago Chain” di Beverly Hills; Gary Rhodes del “City Rhodes” e Alberico Penati dell’ “Harry’s Bar” di Londra, Eckart Witzigmann e Mario Gamba, grandi chef a Monaco di Baviera. Gli ingredienti per creare un evento eccezionale c’erano tutti: il profumo del tartufo, ospiti d’onore e testimonial d’eccezione e, soprattutto, una comunicazione da “scoop” che ha sollecitato le più importanti testate giornalistiche e televisive a presenziare all’avvenimento con i loro inviati più accreditati. A questa miscela già esplosiva si è aggiunta l’esilarante comicità del noto attore Renato Pozzetto in qualità di battitore - sollecitatore di rilanci d’asta; perfetta è stata poi la regia del giornalista enogastronomo Davide Paolini, insostituibile ispiratore ed animatore della manifestazione. Il “parterre” era quello delle grandi occasioni, erano presenti personaggi molto noti particolarmente interessati al singolare spettacolo, stimolati anche dallo spirito generoso dell’iniziativa, in quanto il ricavato della profumata asta milionaria andava in beneficenza alla Comunità di S. Patrignano.


ASTA DEL TARTUFO 2000

In collegamento con Tokyo-Fujy Television

Incasso complessivo asta Lire 83.300.000

Tartufo più grande (490 grammi) aggiudicato a Mariano Toffoletto del Jolly Hotel di Amsterdam per l’importo di Lire 15.200.000

 

L’Asta del Tartufo, edizione anno 2000, è stata tutta all’insegna della femminilità: non più gli chef ma le migliori e più note “cuisinières” al mondo con la cornice di personaggi famosi dello spettacolo e della moda sempre rigorosamente donne: Carme Ruscalleda (Sant Pau – Sant Pol De Mar – Barcellona), Ghislaine ARABIAN (già del Ledoyen – Parigi), Doris Katharina HESSLER (Hessler – Maintal), Luisa VALAZZA (Sorriso – Soriso – Novara), Lidia ALCIATI (Da Guido – Costigliole d’Asti), Nadia MORONI (Aimo e Nadia – Milano), Claire CLARK (Londra), Diana RINALDO (Spighetta – Londra).

L’Asta ha visto il collegamento via satellite con Tokyo, presso la sede della Fuji Television, dove erano presenti 300 personaggi illustri dell’economia giapponese.

Grande animatore, battitore e padrino della giornata, ANDREA PEZZI.


ASTA DEL TARTUFO 2001

In collegamento con New York e Monaco

Incasso complessivo asta Lire 112.900.000

Tartufo più grande (490 grammi) aggiudicato a Wolfgang Puck del Ristorante Spago Chain di Los Angeles per l’importo di Lire 40.000.000

 

New York e Monaco le località collegate in diretta via satellite con la sala del castello di Grinzane.

A New York – Manhattan la location è il prestigioso Ristorante San Domenico di Tony May, dove è presente anche Bruno Ceretto, per l’occasione trasferito a New York.

A Monaco la sede è il Ristorante Acquerello di Mario Gamba, già ospite alla 1° Asta del Tartufo a Grinzane.

Battitore dell’Asta a Grinzane il noto conduttore televisivo Massimo Giletti.

 

ASTA DEL TARTUFO 2002

In collegamento con Los Angeles e New York

Incasso complessivo asta € 125.500,00

Tartufo più grande (1007 grammi) aggiudicato a Alain Giraud, produttore cinematografico di Hollywood per l’importo di € 34.000,00

Asta sempre più mondiale!! Grazie all’iniziativa, sono stati raccolti 125.000 euro, destinati ai terremotati del Molise e all’AIRC Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. L’Asta, in collegamento via satellite con il Ristorante Valentino di Hollywood ed il Ristorante San Domenico di New York, ha dimostrato il grande interesse per questo profumato ed unico gioiello della nostra terra. Oltre agli ospiti di spettacolo Maria Teresa Ruta e Massimo Giletti, i veri protagonisti dell’Asta sono stati, in primis, i commercianti di tartufo, che hanno messo a disposizione lotti di elevata pezzatura. A proposito di pezzatura, l’Asta quest’anno ha segnato anche un record: un tartufo di oltre un chilo, un pezzo veramente raro: se l’è aggiudicato uno zio d’America, Alain Giraud, produttore cinematografico hollywoodiano che ha da poco aperto un ristorante nella città del cinema per antonomasia. Una curiosità, all’asta ha partecipato anche il cane miliardario Gunter che per onorare la categoria,  da buon combattente, ha contrastato fino all’ultimo i rilanci d’asta del pezzo migliore.

ASTA DEL TARTUFO 2003

In collegamento con Las Vegas e New York

Incasso complessivo asta € 129.900,00

Tartufo più grande (500 grammi) aggiudicato a Las Vegas per l’importo di € 30.000,00

 

Wolfgang Puck, ristoratore americano di origine austriaca di Los Angeles e proprietario di 22 locali, primo ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel mondo, non ha dubbi: “Il tartufo è un prodotto unico. Amo il Piemonte, sono innamorato di questa terra per i suoi vini, per i suoi paesaggi. Ma è il tartufo il re di questo territorio, migliore di qualsiasi altro prodotto gastronomico. Lo amo. Meglio del caviale”.

E davvero questo prodotto rappresenta un mito dell’enogastronomia se attorno alla sua asta riescono a radunarsi così tanti personaggi. Nella Sala delle Maschere del Castello di Grinzane Cavour, infatti, si è giocato anche un inedito Juve-Milan con i massimi dirigenti presenti, Galliani e Giraudo, e l’attesissimo campione Alessandro Del Piero che, per 8.500 dollari, si è aggiudicato un prezioso tartufo da 404 gr.

Tra gli altri ospiti presenti, il Presidente della Regione Piemonte Enzo Ghigo, il noto designer Giorgetto Giugiaro, il direttore di Rai Uno Fabrizio Del Noce. Piero Chiambretti, battitore d’eccezione dell’Asta, il cui scopo finale era la beneficenza all’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo (Torino). È stato acquistato a Las Vegas, per 30.000 dollari, il pezzo più importante, un esemplare di 500 grammi.

 

ASTA DEL TARTUFO 2004

In collegamento con Mosca e New York

Incasso complessivo asta  $ 241.300

Tartufo più grande (1.050 grammi) aggiudicato ad un anziano ristoratore di New York, noto per la sua bontà e per lo spirito di aiuto alle persone in difficoltà per l’importo di $ 41.000

 

Organizzata in collaborazione con il Four Season di New York e la Galleria Gum di Mosca.

A Grinzane, importanti personaggi del mondo dello spettacolo e, direttamente dall’apogeo della gastronomia francese, Alain Ducas ! A fianco del battitore Davide Paolini, Natasha Stefanenko.

Gli Enti Benefici:

GRINZANE CAVOUR: Centro per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo – TO

NEW YORK: Citymeals on Wheels – Associazione che si occupa di fornire pasti alle persone anziane

MOSCA: Centro per il sostegno ai bambini abbandonati della Camera di Commercio ed Industria della Federazione Russa.

 

ASTA DEL TARTUFO 2005

In collegamento con Londra e Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  182.900,00

Tartufo più grande (1.200 grammi) aggiudicato ad Hong Kong per l’importo di € 95.000,00

 

Grande successo nel corso della VII edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Tre le sedi del collegamento: Grinzane, Londra e Hong Kong. Complessivamente il giro d’affari delle aggiudicazioni ammonta a 182.900 Euro.

Il lotto migliore, da 1 kg e 200 grammi, è stato aggiudicato ad Hong Kong.

Al Castello di Grinzane Cavour, a fianco del Presidente dell’Enoteca Regionale sen. Zanoletti e del Presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso, sono intervenuti Alessandro Perissinotto, Giada De Blanc e il conduttore televisivo Giancarlo Magalli.

Davide Paolini ha condotto per la settima volta l’Asta affiancato dalla bellissima Natalia Estrada.

Il Premio “Ambasciatore del tartufo Bianco d’Alba nel mondo” è stato assegnato ad Alberico Penati, grande chef dell’esclusivo Harry's Bar di Londra.; ad Hong Kong il premio è stato assegnato ad Umberto Bombana.

Il ricavato dell’Asta, in beneficenza a tre distinte sedi: all’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo per la sede italiana, all’organizzazione Mother’s Choice per la sede di Hong Kong e alla Fondazione Hands and Hearts per quella londinese.

 

ASTA DEL TARTUFO 2006

In collegamento con Parigi e Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  254.500,00

Lotto più importante (1.509 grammi) aggiudicato ad un banchiere di Hong Kong per l’importo di

€ 125.000,00

 

Nuovo record nel corso della VIII edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Tre le sedi del collegamento: Grinzane, Parigi e Hong Kong per un giro d’affari complessivo di 254.500,00 euro. Il record spetta all’ultimo lotto battuto contemporaneamente nelle tre sedi, che è stato aggiudicato ad Hong Kong al prezzo di 125.000,00 euro, dopo un’entusiasmante battaglia di rilanci. Un lotto di tre diversi tartufi mediamente di 500-600 gr. per un peso complessivo di oltre 1,5 Kg.

Ha rilanciato per questo lotto, ed è stato uno dei grandi protagonisti della giornata, Gérard Depardieu che, dalla sede di Parigi (Ristorante Les Ambassadeurs di Place de la Concorde), si è anche aggiudicato un tartufo al prezzo di 25.000,00 euro. L’Asta Mondiale del Tartufo ha così confermato tutto il suo grande fascino e la capacità di attirare attenzione e grandi offerte anche in considerazione della destinazione benefica del ricavato delle tre sedi.

Da rimarcare il fatto che il nuovo record è stato raggiunto attraverso un lotto di più tartufi, a conferma che anche pezzature di una buona dimensione possono attirare l’interesse verso l’Asta, pur senza arrivare alla rarità delle scorse edizioni. E’ stato compreso il messaggio di alta qualità, anche a prescindere dalle dimensioni eccezionali di un singolo pezzo, a conferma che l’aspetto organolettico del Tartufo Bianco d’Alba esercita un grandissimo fascino. Al Castello di Grinzane Cavour, a fianco del Presidente dell’Enoteca Regionale sen. Tomaso Zanoletti e del Presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso, sono intervenuti Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Edelfa Chiara Masciotta (Miss Italia 2005) ed un’importante platea di uomini esponenti della politica, cultura ed imprenditoria italiana. Davide Paolini ha condotto per l’ottava volta l’Asta affiancato dal popolare conduttore televisivo Gerry Scotti, amante della enogastronomia di qualità ed assolutamente a suo agio in questo contesto. Il Premio “Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel mondo” è stato assegnato a Martin Berasategui, uno dei più grandi chef della Spagna e d’Europa, con il suo ristorante nei pressi di San Sebastian ed a  Kashirin Maxim, un importante distributore di vini italiani in Russia.

Il ricavato dell’Asta, in beneficenza presso l’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo per le sedi  italiana e francese e all’organizzazione Mother’s Choice per  la sede di Hong Kong.

 

ASTA DEL TARTUFO 2007

In collegamento con Berlino e Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  364.600,00

Lotto più importante: tartufo gemello del peso complessivo di 750 grammi, aggiudicato ad un facoltoso giovane asiatico del mondo della finanza per un importo di  € 143.000,00 !!

 

Battuto ogni record nel corso della IX Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba che, dal Castello di Grinzane Cavour, nelle Langhe, in collegamento con le prestigiose sedi dell’Adlon Kempinsky di Berlino e del Ritz Carlton di Hong Kong, ha visto raggiungere, tra concitati rilanci, l’eccezionale importo di  € 364.600,00 superando lo stratosferico risultato del 2006 di € 254.500,00.

Per il terzo anno consecutivo l’ultimo lotto, un bellissimo tartufo gemello del peso complessivo di 750 grammi, è stato aggiudicato ad Hong Kong,  l’acquirente, un facoltoso giovane asiatico del mondo della finanza, ha superato ogni concorrente, nonché il primato dello scorso anno di € 125.000,00, offrendo la generosa somma di 143.000,00.

Tra il pubblico di Grinzane, intellettuali come Magdi Allam, noto giornalista e saggista e Vice Direttore del Corriere della Sera, la scrittrice Benedetta Cibrario, autrice del libro “Rossovermiglio”, con il quale ha partecipato quest’anno al Premio Grinzane Cavour, personaggi del mondo dello spettacolo come Serena Autieri, Pamela Prati, Ela Weber e la conduttrice e autrice televisiva Livia Azzariti.

L’immancabile “gastronauta” Davide Paolini ha condotto per la nona volta l’Asta, affiancato da Bruno Vespa e Cristina Parodi, che hanno dimostrato grande entusiasmo e simpatia, favorendo la pioggia di rilanci.

Il Premio “Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel mondo” è stato assegnato a Jean-François Piège, chef pluristellato del prestigioso ristorante Les Ambassadeurs dell’Hotel de Crillon di Parigi, unico ristorante in Place de La Concorde.

Il ricavato dell’Asta sarà nuovamente devoluto all’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo, per le sedi italiana e tedesca, rappresentato a Grinzane da Donna Allegra Agnelli che era presente all’evento, e all’organizzazione Mother’s Choice per la sede di Hong Kong.

 

ASTA DEL TARTUFO 2008

In collegamento con Merano e Tokio

Incasso complessivo asta  €  118.000,00

Lotto più importante: tartufo del peso di 850 grammi, aggiudicato a Tokio da Nicky Hilton (sorella di Paris Hilton) per € 24.000,00

 

La decima edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, che si è svolta domenica 9 novembre 2008 al castello di Grinzane Cavour in collegamento satellitare con il Ritz Carlton di Tokyo e con la GourmetArena dell’International WineFestival & Culinaria di Merano, ha promosso il fungo ipogeo più prezioso. Tra i 16 lotti messi all’incanto, 5 per ogni sede e uno conteso in contemporanea nelle tre location, la cifra più alta è stata raggiunta a Tokyo, dove la presidente di un’azienda che produce borse e accessori, Nicky Hilton, la sorella di Paris Hilton ha sottratto alla platea un esemplare di tartufo di 850 grammi per 24 mila euro. Tra gli acquirenti di questa edizione anche un noto produttore della Franciacorta.

Il “gastronauta” Davide Paolini ha affiancato, alla conduzione, Ezio Greggio e le nuove Veline Federica Nargi e Costanza Caracciolo. Hanno partecipato all’Asta Mondiale alcuni volti noti del mondo dello spettacolo, dello sport e della cultura: la conduttrice e autrice Livia Azzariti, la modella e attrice Martina Colombari, Miss Italia 2000 Tania Zamparo, il cantautore Francesco Renga, la campionessa olimpica di canoa ai Giochi di Pechino 2008 Josefa Idem, la nuova conduttrice de “La Prova del Cuoco” Elisa Isoardi, la scrittrice ruandese Scholastique Mukasonga, ospite d’onore per la letteratura invitata dal Premio Grinzane Cavour.

Il Premio “Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel mondo” è stato assegnato a Heinz Beck, Executive Chef presso "La Pergola", Ristorante Gourmet del Cavalieri Hilton Roma. Originario di Friedrichshafen (Germania), Heinz Beck viene annoverato nel gotha della ristorazione europea. Genio culinario del miglior ristorante della Capitale, fregiato dalle due stelle Michelin nel 2001, ha ottenuto le tre stelle nel 2006.

La cifra raggiunta in totale nelle tre sedi d’Asta è stata 118 mila euro. Il ricavato della decima edizione raggiungerà la sede di Tokyo della United Ways, (associazione umanitaria internazionale, che conta 1.300 organizzazioni in tutto il mondo che si occupano di restituire dignità, salute a famiglie in difficoltà, favorendo l’istruzione e l’ingresso nel mondo del lavoro), l'Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo e, per la prima volta, verranno devoluti anche alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra, nata per raccogliere fondi da destinare alla struttura ospedaliera di Verduno.

 

ASTA DEL TARTUFO 2009

In collegamento con Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  250.000,00

Lotto più importante: tartufo del peso di 750 grammi, aggiudicato a Hong Kong per € 100.000,00

 

L’undicesima edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, si è svolta al castello di Grinzane Cavour in collegamento satellitare con il Crown Wine Cellars di Hong Kong.

Tra gli 11 lotti messi all’incanto, 5 per ogni sede, l’undicesimo ed ultimo esemplare da 750 grammi è stato conteso in contemporanea dalle due località. Dopo una serie di rilanci concitati, il tartufo è stato sottratto alla platea piemontese per 100 mila euro. Volerà ad  Hong Kong. Il ricavato complessivo dell’Asta, invece, ha raggiunto i 250 mila euro.

Il Gastronauta Davide Paolini,  ha affiancato alla conduzione, Linus, Mara Venier ed Enzo Iacchetti. Seduta in platea, la direttrice della rivista Diva e Donna Silvana Giacobini.

Sono stati premiati come ambasciatori del tartufo nel mondo: David Fishman, baby gourmet americano di 13 anni che collabora con Zagat, famosa guida newyorkese ha assistito ai rilanci accompagnato dai genitori; Daniel Libeskind, figura internazionale dell’architettura e nell’urban design; Jancis Robinson, una delle più autorevoli wine writer, incoronata dalla rivista britannica Decanter nel 1999 come “(Wo)Man of the Year”; Franck Cerutti del ristorante Louis XV del Grand Hotel de Paris di Montecarlo; Cesare Casella chef della Salumeria Rosi di New York, presidente dell’Italian Culinary Academy newyorkese e amico del piccolo Fishman; Julian Ante Niccolini del Four Seasons di Manhattan; Anne W. Burell, volto noto di un famoso cooking show della tv americana (Secrets of a Restaurant Chef).

Il ricavato raggiungerà il Comitato Tempera Emergenza Terremoto, organizzazione indipendente che si occupa di raccogliere fondi da destinare alla costruzione di un asilo nido,  proprio dove è crollata la scuola della frazione di L’Aquila. Beneficeranno dei proventi dell’Asta anche la Changing Young Lives Foundation (un’istituzione benefica operante da diversi decenni che si propone come obiettivo l’assistenza a bambini e giovani disagiati), l’Istituto Mother’s Choice di Hong Kong (che provvede a dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà) e la nuova sede dell’Avis di Alba (CN).

 

ASTA DEL TARTUFO 2010

In collegamento con Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  307.200,00 !!!

Lotto più importante: tartufo del peso di 936 grammi, aggiudicato a Hong Kong per € 105.000,00

Asta da record: 13 tartufi battuti per 307,2 mila euro complessivi. I due esemplari più preziosi sono andati uno a Hong Kong per 105 mila euro, l’altro a Grinzane per 100 mila euro. Se li sono aggiudicati un’autorevole esperta e critica vinicola cinese, Jeannie Cho Lee, e un imprenditore cuneese che produce energia verde, Antonio Bertolotto. Quest’ultimo donerà i due tartufi gemelli che ha vinto a Papa Benedetto XVI e a Michele Ferrero, imprenditore che ha reso grande l’Italia nel mondo. Inoltre, lo stesso Bertolotto si è accaparrato il 4° lotto di Grinzane, per 8 mila euro e lo regalerà al governatore del Veneto Luca Zaia, per spirito di fratellanza in un momento così difficile per tutti i veneti.

Quest’anno il castello di Grinzane Cavour si è collegato in diretta satellitare con “8 e ½”, il ristorante italiano più amato a Hong Kong che lo chef Umberto Bombana.

Ha guidato l’Asta da Grinzane, il giornalista “gastronauta” di Radio 24 Davide Paolini. Al suo fianco l’attrice e conduttrice televisiva Mara Venier, il conduttore televisivo Massimo Giletti, l’ecclettico attore e conduttore Enzo Iacchetti, la bellissima showgirl brasiliana Juliana Moreira e la giornalista Francesca Senette. Presenti in sala anche il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, l’assessore regionale al Turismo Alberto Cirio, il direttore di Libero Maurizio Belpietro, la giornalista Maria Pia Ammirati, il cuoco Gianfranco Vissani, il cantante e produttore di vino Omar Pedrini, esponenti politici e di Governo, amministratori, autorità locali e rappresentanti delle Forze di Polizia.  

L’Asta si è svolta alla presenza del presidente del Senato, Renato Schifani.

Hanno ricevuto il Premio “Ambasciatore nel mondo del tartufo bianco d’Alba” gli chef Aimo e Nadia Moroni, autentici interpreti della cultura gastronomica italiana, creatori a Milano de Il luogo di Aimo e Nadia, dove l’alta cucina, l’accostamento dei veri sapori italiani incontrano l’arte e Mauro Stoppani di Peck, che da semplice bottega milanese nata nel 1883 è divenuta una vera e propria istituzione dell’enogastronomia italiana.

L’Enoteca Regionale Piemontese Cavour, ha destinato il ricavato del 6° lotto aggiudicato ad Hong Kong, per la prima volta, a cinque studenti meritevoli, scelti in altrettante regioni italiane, tramite una borsa di studio di 3 mila euro. Il progetto è nato per ribaltare l’idea che il tartufo ha un’esclusiva destinazione elitaria e sottolinearne la funzione sociale e culturale. Ma non è tutto, poiché l’Asta mondiale del tartufo bianco d’Alba destinerà il restante ricavato a enti e istituti filantropici nazionali ed internazionali. I proventi di questa dodicesima edizione andranno anche all’Istituto Mother’s Choice di Hong Kong (che provvede a dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà), alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra e all’Avis di Alba.

 

ASTA DEL TARTUFO 2011

In collegamento con Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  227.200 (+ € 16.500,00 per Comune alluvionato di Borghetto Vara - SP)

Lotto più importante: 2 tartufi gemelli del peso totale di 1.253 grammi, aggiudicati a Hong Kong per € 98.000,00

 

Questi i numeri da capogiro della XIII edizione dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba: 12 tartufi battuti per 227.200 euro complessivi.

Spettacolare il lotto finale, quello conteso in diretta satellitare tra le platee di Grinzane e Hong Kong. Non uno, ma ben due esemplari “fratelli”, scovati nella stessa buca da un fortunatissimo trifolao: il primo ad essere trovato, del peso di 503 grammi, celava il secondo, a pochi centimetri, da 750 grammi. Il più “piccolo” è stato mostrato a Hong Kong, dove lo raggiungerà il secondo, che era invece a Grinzane: è stato infatti Jim Thompson, dalla metropoli cinese, dopo una serie appassionante di rilanci incrociati, ad essersi aggiudicato l‘eccezionale tandem da 1.253 grammi per la cifra da capogiro di 98.000 euro.

Quest’anno il castello di Grinzane Cavour si è collegato in diretta satellitare con il ristorante  “Island Tang” dello chef Umberto Bombana, nel quartiere Central, il centro degli affari di Hong Kong.

Ha guidato l’Asta da Grinzane, il giornalista “gastronauta” di Radio 24 Davide Paolini. Al suo fianco l’attrice e conduttrice televisiva Mara Venier, il conduttore televisivo Massimo Giletti, l'eclettico comico Enzo Iacchetti, la brillante showgirl Elenoire Casalegno.

Al prestigioso parterre si è aggiunto anche il noto imprenditore Giovanni  Rana, “re” dei tortellini e di altre prelibatezze gastronomiche.

Hanno ricevuto il Premio “Ambasciatore nel mondo del tartufo bianco d’Alba” gli chef: Antonello Colonna, direttore del ristorante Open di Roma, primo esempio di “maison gourmet” e primo spazio eventi contemporaneo in una cornice di fine Ottocento; Jonathan Benno del Lincoln Restaurant di New York, celebre per le tecniche perfette, la cucina attuale, priva di ostentazioni; Giorgio Travaini, titolare del famoso locale “Il Salumaio di Montenapoleone” di Milano, costante utilizzatore del Tartufo Bianco d'Alba nella preparazione dei piatti destinati a un pubblico di vip e gourmet; Fulvio Pierangelini, vincitore dell’Alba White Truffle Award 2010, già titolare del noto “Gambero Rosso” di S. Vincenzo (LI), attualmente entusiasta promotore della cucina italiana nei migliori locali del mondo.

Novità dell’Asta 2011: il Cooking Show, svoltosi la sera precedente presso il Ristorante La Rei del Boscareto Resort e Spa di Serralunga d’Alba.

Antonello Colonna e Jonathan Benno, insieme a Fulvio Pierangelini, hanno costituito la giuria presieduta da Mara Venier che ha valutato i piatti preparati con grande entusiasmo e simpatia da alcuni dei vip ospiti nel corso di una gara culinaria a base di Tartufo Bianco d'Alba. Quale riconoscimento all'impegno dimostrato ai fornelli, sono stati consegnati gli “Alba White Truffle Cooking Award” a Massimo Giletti, Oliviero Toscani, Giorgetto Giugiaro, Elenoire Casalegno. Vincitore della competizione è stato giudicato Oliviero Toscani.

L’Asta mondiale del tartufo bianco d’Alba destinerà i proventi realizzati a enti e istituti filantropici nazionali ed internazionali. Le somme raccolte in questa tredicesima edizione andranno alla Fondazione “Changing Young Lives” di Hong Kong e, nella zona albese, ad istituzioni del territorio impegnate in campo sociale, ancora in via di definizione.

Un particolare gesto di solidarietà è stato rivolto alle popolazioni  alluvionate della vicina Liguria. Un sesto lotto speciale è stato messo all'asta a Grinzane e ha raccolto 16.500 euro, che saranno destinati al Comune di Borghetto di Vara, piccolo centro dello Spezzino particolarmente segnato dalla recente calamità naturale. All'Asta era presente il sindaco Fabio Vincenzi con gli altri membri della Giunta comunale.

 

ASTA DEL TARTUFO 2013

In collegamento con Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  274.200,00

Lotto più importante: 2 tartufi gemelli del peso totale di 950 grammi, aggiudicati a Hong Kong per € 90.000,00

 

Una grande edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, andata in scena per la XIV volta al Castello di Grinzane Cavour.

11 i magnifici esemplari di tuber magnatum pico mandati all’incanto, per un totale di 274.200 euro complessivi.

Spettacolare il lotto finale, quello conteso in diretta satellitare tra le platee di Grinzane e Hong Kong, costituito da una coppia di tartufi della massima qualità, proposti in abbinamento unico, per un peso di 950 grammi. Ad aggiudicarselo, una famosa scrittrice cinese che ha preferito mantenere l’anonimato, per la cifra di 90.000 euro.

Hanno guidato l'Asta, da Grinzane, il Gastronauta Davide Paolini – giornalista ed esperto di enogastronomia, un amico e habitué dell'Asta -, la presentatrice Elisa Isoardi, cuneese doc volto della tv ammiraglia Rai e Fabrizio Del Noce, giornalista, già direttore di Rai Uno e attualmente presidente de La Venaria Reale.

A Hong Kong, l’Asta è stata condotta da Pietro Ratti, presidente del Consorzio di Tutela Barolo e Barbaresco, ed ospitata nei locali del prestigioso ristorante “8 1/2 Otto e Mezzo BOMBANA” dello chef tre stelle Michelin Umberto Bombana.

Tra gli ospiti d'eccezione dell'evento, Allegra Agnelli, presidente della Fondazione piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo (To), il campione di ciclismo Mario Cipollini e il direttore generale del Giro d'Italia, Mauro Vegni.

Nel corso dell'evento sono stati attribuiti i riconoscimenti di “Ambasciatore del tartufo bianco d’Alba nel mondo” alcuni campioni della cucina nazionale e internazionale. Hanno ricevuto il premio gli chef: Emmanuel Renaut del ristorante Flocon De Sel di Megève, Francia (tre stelle Michelin); Bernard Pacaud del ristorante L'Ambroisie di Parigi, Francia (tre stelle Michelin); Nino di Costanzo del ristorante Il Mosaico di Ischia (2 stelle Michelin); Cesare Giaccone de La Bottega Ristorante da Cesare ad Albaretto della Torre.

Anche alcuni professionisti emergenti hanno meritato l'attestato. Si tratta di: Tomaz Kavcic del Gostilna Pri Lojzetu di Zemono (Slovenia); Christian Milone della Trattoria Zappatori di Pinerolo (To); Giuseppe Iannotti del ristorante Kresios di Telese Terme (Bn); Eugenio Boer dell'Elita Bar di Milano .

Lo chef ischitano Nino di Costanzo ha presieduto la giuria – composta dai vincitori morali di Masterchef, Maurizio Rosazza Prin e Andrea Marconetti – che sabato 9, presso il Boscareto Resort and Spa di Serralunga d'Alba, ha valutato i piatti preparati nel corso di una simpatica ed entusiasmante sfida ai fornelli dai giornalisti  Marisa Fumagalli, Pier Bergonzi, Roberta Schira e Roberto Perrone, che hanno meritato il riconoscimento degli “Alba White Truffle Cooking Award”. Il vincitore è stato annunciato durante l’Asta, nella persona di Roberta Schira.

Le somme raccolte in questa quattordicesima edizione sono destinate alla Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro Onlus di Candiolo (To) e contribuiranno inoltre all'acquisto di una nuova apparecchiatura Tac (tomografia assiale computerizzata) per l'ospedale “San Lazzaro” di Alba. A Hong Kong le risorse vanno all'Istituto Mother's Choice che provvede a dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà.

 

ASTA DEL TARTUFO 2014

In collegamento con Hong Kong

Incasso complessivo asta  €  302.000,00

Lotto più importante: un tartufo gemello del peso complessivo di 1 chilogrammo, aggiudicato a Hong Kong per € 100.000,00

 

Hanno guidato l'Asta, dal Castello di Grinzane Grinzane Cavour (appena fregiato del riconoscimento Patrimonio dell'Umanità Unesco), il Gastronauta Davide Paolini, la presentatrice Elisa Isoardi, l'attore, comico, conduttore Enzo Iacchetti e Andro Merkù, giornalista e formidabile imitatore.

Ben 11 meravigliosi esemplari di tuber magnatum pico sono stati battuti all'asta complessivamente tra le piazze di Grinzane Cavour e Hong Kong, insieme a pregiate bottiglie di Barolo e Barbaresco, per un ricavato totale di euro 302.000.

A prevalere su tutti, un imprenditore gourmet di Hong Kong, che ha voluto mantenere l’anonimato e che ha investito l'iperbolica somma di 100.000 euro.

A Hong Kong, l’Asta è stata condotta da Pietro Ratti, presidente del Consorzio di Tutela Barolo e Barbaresco, ed ospitata nei locali del prestigioso ristorante “8 1/2 Otto e Mezzo BOMBANA” dello chef tre stelle Michelin Umberto Bombana.

Nel corso dell'evento sono stati attribuiti i riconoscimenti di “Ambasciatore del tartufo bianco d’Alba nel mondo” a due campioni della cucina nazionale e internazionale. Hanno ricevuto il premio gli chef: Enrico Crippa, del ristorante “Piazza Duomo” di Alba, 3 stelle Michelin, 39º nella classifica “World's 50 Best Restaurants 2014” e a Michel Troisgros, anch'egli 3 stelle Michelin, titolare del ristorante Maison Troisgros a Roanne, sulle rive della Loira.

Durante l'Asta si è tenuta la premiazione della singolar tenzone culinaria tra giornalisti, l'Alba White Truffle Cooking Award, svoltosi sabato 8 novembre presso il ristorante La Rei del Boscareto Resort and Spa di Serralunga d'Alba: una sfida gastronomica che ha visto impegnati ai fornelli Maddalena Fossati di Vanity Fair, Andrea Grignaffini, direttore artistico di Spirito diVino, Fernanda Roggero, Food&wine editor ilSole24ore con e Federica De Luca, della rivista Dove, chiamati a valorizzare nelle loro preparazioni il pregiato Tartufo Bianco d'Alba. I piatti sono stati valutati da una giuria composta da Roberta Schira (Corriere della Sera, vincitrice della passata edizione), John Suley (Executive chef di Celebrity Cruises) e il noto imprenditore Giovanni Rana.

Le somme raccolte in questa quindicesima edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba sono destinate alla Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro Onlus di Candiolo (To) e alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus. A Hong Kong le risorse raccolte dall'Istituto Mother's Choice saranno impiegate per dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà.


ASTA DEL TARTUFO 2015

 

In collegamento con Hong Kong e con una nave da crociera della Royal Caribbean durante la navigazione verso la baia di New York

Incasso complessivo asta € 287.500,00

Lotto più importante: un tartufo del peso complessivo di 900 grammi, è stato acquistato da un imprenditore di Hong Kong € 100.000,00!

 

Il divertimento, l'attesa gioiosa per l'offerta migliore e l'intrattenimento sono stati garantiti dai mattatori, affezionati frequentatori della manifestazione: il Gastronauta Davide Paolini, giornalista ed esperto di enogastronomia; il simpatico Enzo Iacchetti, attore comico e conduttore televisivo, uno dei volti più noti dell'Asta; la bravissima showgirl Elenoire Casalegno, gradito ritorno dopo precedenti partecipazioni all'evento; il giornalista e imitatore Andro Merkù, noto al pubblico del programma di Radio24 “La Zanzara”, con le sue spassosissime imitazioni. Simpatico l’intervento di La Pina e Diego di Radio Deejay, che hanno contribuito a promuovere un lotto di tartufi tra il pubblico e sempre gradito ospite, tra gli altri, l’imprenditore Giovanni Rana.

A Hong Kong, l’Asta è stata condotta da Orlando Pecchenino del Consorzio di Tutela Barolo e Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e da Mauro Carbone direttore dell’Atl Alba Bra Langhe Roero ed ospitata nei locali del prestigioso ristorante “8 1/2 Otto e Mezzo BOMBANA” dello chef italiano tre stelle Michelin Umberto Bombana, ormai amico storico dell'evento benefico.

La compagnia Royal Caribbean, che ha sede a Miami (Florida, Usa), si è aggiudicata un tartufo da 360 grammi, che sarà servito nel corso di cene esclusive organizzate a bordo, come ha annunciato il vice presidente della Ristorazione della Royal Caribbean, John Suley.

In sala a Grinzane, un favoloso lotto da 520 grammi è stato conquistato da Dong Zhenxiang, uno dei più originali ed innovativi chef cinesi, dell’omonimo ristorante di Pechino.

Nutrita la rappresentanza cinese in sala, che ha animato la contesa con numerosi ed appassionati rilanci.

Ambasciatore del Tartufo Bianco d'Alba nel mondo” a ricevere il riconoscimento speciale quest'anno un mito della cucina mondiale, Joan Roca, del ristorante tristellato Michelin “El Celler de Can Roca” di Girona, in Catalogna. Joan Roca ed i fratelli Josep e Jordi, hanno portato il loro locale in vetta alla classifica dei “The World's 50 Best Restaurants” per il 2015, bissando il primato ottenuto già nel 2013.

Il ricavato dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba è destinato quest'anno, per quanto riguarda il territorio patria dell'evento, alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus. A Hong Kong le risorse raccolte dal Mother's Choice verranno utilizzate per dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà.

 

 

Guarda la gallery dell'evento >>